Ma anche il resto dell’Europa sembra aver mancato di visione. Henry Kissinger ebbe una volta a dire: “A chi telefono, se voglio parlare con l’Europa?” La Germania ha riempito questo vuoto solo in minima parte, e con incertezza. Le banche europee cercarono di sfruttare questa crescita, per massimizzare i loro profitti. Facciamo un paragone con la Germania, che ha un’amministrazione statale relativamente piccola (15,2% della popolazione attiva lavora per lo Stato). Alcuni credono che la crisi sia stata generata in casa, cioè quando la quota di debito ha superato la soglia del 3% del prodotto nazionale lordo, la corruzione, un apparato statale inefficiente, e spese militari sovradimensionate avrebbero portato al disastro attuale. DOPPIO SIGNIFICATO – Il termine “crisi”, infatti, deriva direttamente dal verbo greco krino, che significa “separare” e indicava appunto il procedimento finale della trebbiatura: la “separazione”(krisis), della granella del frumento dalla paglia e dalla pula; cioè la distinzione della parte buona dalla cattiva. crì-si Significato Momento difficile, forte turbamento Etimologia dal greco: krisis scelta, da krino distinguere. Bene, con l’intervento della Troika, la Grecia mette infine in piedi un registro catastale. Con la penna in mano, la mente in aria e i piedi a terra. articolo comparso in tedesco qualche tempo fa, sul sito Krautreporter, Dopo 4 anni di Syriza, la Grecia si sveglia con un governo di centrodestra. Di questo taglio, i governi europei ne avevano fatto una precondizione per concedere il secondo pacchetto di aiuti alla Grecia (di 130 miliardi di euro). Nel 2008 Angela Merkel ebbe a dire, in un discorso a Stoccarda, divenuto nel frattempo famoso: “non si può vivere sempre delle proprie relazioni”. Purtroppo, queste riforme hanno tutte la forma di tagli alle pensioni e al salario minimo, aumento delle tasse, e al tempo stesso dei pagamenti dello stato, anche nell’ambito della sanità e della formazione. Particolarmente evidente è il fatto che lo Stato greco ha affidato appalti per grandi progetti (aeroporti, autostrade e sistemi di difesa) a diversi oligarchi greci o imprese tedesche, con controlli insufficienti. Secondo l’OCSE, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, il PIL greco crebbe del 61%, il volume delle esportazioni del 131,4, e quello delle importazioni del 123,1%. Le crisi esistono e sono una delle infinite cifre della vita. crisi in greco . Nel contesto della poca autorità e capacità decisionale della Commissione e del Parlamento Europeo, questa forse non sarebbe nemmeno la cosa peggiore, se il governo tedesco avesse il coraggio e la visione di guidare l’Europa fuori dalla crisi. Eppure la nazione giocava con i suoi bilanci al momento del ingresso nell’Eurozona. Questa frase si tradusse nel caso della Grecia nel dogma “tagliare, tagliare, tagliare”. Nell’estate 2018 il paese dovrebbe tornare a finanziarsi sui mercati. Το Λουξεμβούργο εξηγεί επιπλέον ότι, μετά την, του 2008, η αμοιβή για συγκρίσιμες δραστηριότητες (επιγραμμικές λιανικές. Ma la Grecia non aveva ottenuto un taglio del debito già nel 2012? Quanti soldi esattamente è difficile stimare, dato che gli instituti di credito non sono obbligati a pubblicare il loro portafoglio di titoli di stato. Le banche europee smisero nel 2009 di concedere credito. Già nell’estate del 2014 era chiaro che sarebbe stato necessario un terzo pacchetto d’aiuti. Più importante è invece cercare di comunicare con i Greci, provare a entrare nella realtà dell’altro. tutti impegnandoci per trovare una risposta europea alla. Dopo la sua fuga in Germania, l’alta corte di Karlsruhe ha deciso contro l’estradizione di Christoforakos in Grecia. Il 61,3% dei greci votò contro questa proposta. Privacy & Cookies Policy. Ciononostante, i loro deficit erano profitti tedeschi. Tragicamente, un taglio del debito di più del 59% era previsto già nel primo pacchetto di aiuti, ma non fu poi portato avanti dai governi europei, per ragioni politiche. Le banche europee accordavano prestiti da anni alla Grecia, in particolare banche francesi e tedesche. sostantivo femminile grammatica . E quindi, la Grecia? La Grecia accettò il terzo pacchetto d’aiuti. Da qui derivò tanto il primo significato di “separare”, quanto quello traslato di “scegliere”. Beh, guardiamoci ancora una volta i dati sulla crescita dell’economia greca tra il 1995 e il 2008. 危機 si pronuncia wēijī, 危 ha come significato "pericolo" e 機 "punto cruciale, momento iniziale" ossia quando comincia o cambia qualcosa, un bivio. Ad Atene e Salonicco tra il 2010 e il 2011 dimostravano quasi settimanalmente centinaia di migliaia di uomini contro le politiche di austerità. Traduzioni nel dizionario italiano - greco. La crisi ha inoltre colpito l’industria dei media in modo particolarmente pesante, in Grecia. costruttivi, con la partecipazione di tutte le parti in causa, per giungere alla composizione pacifica e alla riconciliazione tra tutte le parti e al ripristino di una forma di governo basata sulla legittimità democratica; 3. καλεί τις κυβερνήσεις της Ινδίας και του Πακιστάν και τα πολυάριθμα πολιτικά κινήματα στο Τζάμου και Κασμίρ να αποφύγουν οποιαδήποτε δήλωση και πράξη που θα επιβαρύνει περαιτέρω το κλίμα, βίας και εκδίκησης και θεωρεί ότι η παρούσα, στο Κασμίρ μπορεί να επιλυθεί μόνο μέσω εποικοδομητικών, διαπραγματεύσεων με τη συμμετοχή όλων των ενδιαφερομένων μερών με στόχο την ειρηνική διευθέτηση και τη συμφιλίωση όλων των πλευρών και την εγκαθίδρυση κυβέρνησης βασισμένης στη δημοκρατική νομιμότητα[semigr ], Si tratta di un primo, concreto e lodevole passo, nella lotta contro questo fenomeno drammatico, acuito ulteriormente dalla. (Questo aspetto dell’economia tedesca lo spiega bene questo articolo del 1999). δεν μπορούν να αποφευχθούν εντελώς, μπορούμε όμως να περιορίσουμε τη ζημιά που προκαλούν. Anche l’Italia ha un problema di debito troppo alto. Ad agosto, la Grecia dovrebbe uscire dal terzo programma di aiuti, che lì va sotto il nome di mnimónio, o memorandum. Il significato etimologico del termine “crisi” viene dal greco krino, che significa decidere, scegliere. Non chiamateli conservatori, Le cause dei disastri ambientali secondo papa Francesco, Non solo debiti, oggi la Grecia ha più migranti dell’Italia, Cresce il Pil, ma #StateSereni: la recessione non è finita, All'Ex Dogana si celebra l'EX VOTO degli artisti residenti, Nocturnal Emissions, l'arte tra carta e "pelle", Il MLAC riparte con una mostra per "Contestare l’ovvio", DOUBLE|U, l'arte di ADR per la "sopravvivenza dell'antico", La seduzione della memoria nelle opere di Karlos Pérez. La Grecia è responsabile per aver accettato questi prestiti. Con la cultura non si mangia? Dal 2008, secondi dati del governo greco, 427.000 giovani in età da lavoro hanno lasciato il paese. Qui casca l’asino: se la Germania non vuole consegnare ad un altro paese (europeo) un cittadino accusato di reati gravi, non è così semplice tirare qui una riga netta tra “bene” e “male”. Gli Stati “spreconi” del Sud facevano solo il 6,8% delle esportazioni tedesche. Ma in Grecia, fino a poco tempo fa, non esisteva un vero registro catastale, se non nelle isole colonizzate dagli italiani all’inizio del secolo scorso, ad esempio a Rodi. Questo può avere diversi motivi. Se invece riflettiamo sull’etimologia della parola crisi, possiamo coglierne anche una sfumatura positiva, in quanto un momento di crisi cioè di riflessione, di valutazione, di oculatezza, può trasformarsi nel presupposto necessario per un miglioramento, per una rinascita, per un rifiorire prossimo. San Basilio, l'arte urbana contro il degrado delle... Perché i campi rom esistono e oggi sono un problema, «E io alla street art gli do fuoco», intervista a Hogre, Guida ai cinema d'essai (ancora aperti) di Roma. E forse qui sarebbe utile far fare un Erasmus obbligatorio ai politici, vien da dire. Se la ristrutturazione del debito detenuto dal settore privato avesse avuto luogo nel 2010, quando i debiti erano ancora principalmente in mano a privati, questa sarebbe stata molto più efficace. Intanto, può sembrare un luogo comune dire che c’è un’altra faccia della medaglia, ma è proprio così e non dovremo dimenticarlo. Andiamo con ordine. Improvvisa insorgenza di una malattia. La mortalità infantile arrivò al 43%. Nel 2012 la lista riappare leggermente più corta. Quando la Francia fece avere nuovamente la lista al governo greco, mancavano nella copia greca tre voci: quelle di due cugini di Papakonstantinou, e dei loro generi. Molto di questo non era necessariamente vero, o preciso. molti paesi in via di sviluppo e dei flussi delle rimesse ad essi destinate, un minore accesso al credito, una riduzione degli investimenti esteri diretti e un crollo dei prezzi dei prodotti di base, εκτιμώντας ότι οι χώρες ΑΚΕ εξαρτώνται από τις εξαγωγές βασικών εμπορευμάτων που αντιπροσωπεύουν πάνω από το 50 % των εσόδων, τους σε ξένο συνάλλαγμα, κι ότι η χρηματοπιστωτική, προκαλεί μείωση των εξαγωγών πολλών αναπτυσσόμενων χωρών καθώς. Bisogna comprendere ciò che la crisi Greca ha fatto con l’Europa. Questa perdita di fiducia nell’Europa e in una visione comune ha portato l’Unione verso l’abisso. Capovolgete la moneta. La prima maniera di vedere la crisi non esclude necessariamente l’altra. È solo nel ventesimo secolo, in riferimento al crollo dell’economia del ’29, che la parola si impone, secondo l’uso anglosassone, nell’ambito economico in cui oggi domina e con un significato nettamente negativo di “fase critica”. Tra l’altro, bisogna notare che le banche greche non sono state colpite quanto le anche tedesche, in quell’occasione. Risalendo al significato etimologico la crisi va pensata come una fase durante la quale dobbiamo tentare di separare la parte critica da noi, osservarla da un altro punto di vista e valutare se possiamo scegliere qualcosa di diverso, più adatto. Sono i titoli di debito, che uno Stato deve “piazzare” sul mercato finanziario. Si. Per creare l’illusione che il paese non sia andato in bancarotta. finanziaria e per adeguare i nostri strumenti e metodi alle nuove sfide. Alla domanda “che cosa vuol dire crisi?”, chiunque risponderebbe che indica una condizione prettamente negativa che riguarda un turbamento, una incrinatura, uno sconvolgimento di un certo status quo, spesso improvviso e traumatico. Accettare il piú grande prestito della storia. E tu come definiresti il fatto che uno vende il 33% dell’ente nazionale delle scommesse sportive, con un profitto annuale di più di 503 milioni di euro, per 652 milioni di euro? Insomma, senza dilungarci ulteriormente e sperando che questa brevissima storia semantica possa stuzzicare un pensiero “critico”, chiudo con una citazione di Jeffrey J. Davis che, senza riferirsi all’etimologia, dice proprio ciò che la parola stessa nasconde dentro di sé: “Ogni crisi è come una moneta: da una parte porta con se il pericolo, dall’altra l’opportunità. Nel 2010, quando se ne cominciò a parlare questi non erano una vera sorpresa, se non mediatica. Come hanno nel frattempo sottolineato il Fondo Monetario Internazionale e una mezza dozzina di premi Nobel per l’economia, sarebbero necessari: un grosso taglio del debito, che lo renda sostenibile nel lungo termine, e, insieme, un tasso di crescita (quello previsto dal terzo pacchetto d’aiuti richiedeva l’immenso 3,5%), tale da assicurare che i cittadini non siano strangolati dal peso delle tasse, (o viceversa costretti ad evadere, NdR). Uno dei temi preferiti della stampa tedesca, in Italia non se ne è praticamente mai parlato. Questo significa che la Grecia dovrà essere in grado di finanziarsi interamente da sola sui mercati finanziari. E tutto andava bene, finché una bolla è scoppiata: la cosiddetta bolla dei mutui subprime. …e un’altra cosa che non ho mai capito: perché in Grecia nessuno sa mai cosa appartiene a chi? Stato di un uomo agitato da vive passioni, in cui egli sta per prenìere — Generic. Questo post è la traduzione, con leggero riadattamento, di un articolo comparso in tedesco qualche tempo fa, sul sito Krautreporter, a firma di Efthymis Angeloudis.

crisi significato greco

Piazzatorre Bike Park, Tanti Auguri A Te Frasi, Evidenziare Una Frase, Cristo Risorto Mantegna, Ristoranti Romantici Campania, Sagre Piemonte Settembre 2020, Calciatori Nati Il 22 Ottobre, 20 Marzo Segno Zodiacale Caratteristiche, Collegio Geometri Latina Orari, Nada Vita Privata,